Ho appreso con profonda tristezza  della scomparsa di Orlando Pozzi. Persona legatissima al nostro territorio, che conosceva come pochi altri, Orlando era una persona schietta, intelligente, mai banale, un caro amico con cui scambiavo sempre volentieri due parole. Ricorderò sempre lo scorso 25 aprile quando, già ammalato, ottenne un permesso dai medici dell’ospedale per uscire alcune ore, il tempo di farsi accompagnare in piazza a ricevere una onorificenza per i suoi trascorsi di partigiano. Il lungo applauso che lo salutò fu un momento di grande commozione per lui e, lo confesso, anche per me. Oggi che ci ha lasciati, mi piace ricordarlo così, felice ed emozionato, mentre saluta la gente che gli tributa un caloroso saluto. Ciao Orlando, un abbraccio ! Sincere condoglianze alla famiglia.

Giuseppe Nanni

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (cane2.jpg)cane2.jpg 350 kB
Scarica questo file (cane3.jpg)cane3.jpg 207 kB
0
0
0
s2smodern